Statistiche di accesso
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Merateonline > Cronaca > dal territorio
Scritto Giovedý 27 maggio 2010 alle 20:03

Papaveri e fiordalisi tornano nei campi
di frumento grazie al progetto del Parco

Montevecchia
immagine 10642

Papaveri colorati e splendidi fiordalisi che da bianchi si tingeranno a breve di blu. L’esplosione di fiori che colora i campi di frumento fra i sentieri del Parco del Curone tra Montevecchia e Lomagna non passa inosservata e sono in molti, in questi giorni in cui il bel tempo permette passeggiate in mezzo al verde, a soffermarsi ad ammirarli e a catturare “cartoline” di tanta naturale bellezza. La grande diffusione di questi fiori è dovuta al progetto “Papaveri e fiordalisi” promosso dal Parco, che ha tra i suoi obiettivi la reintroduzione delle specie erbacee che caratterizzavano le colture di cereali estivi, aumentare la sensibilità degli operatori agricoli nei confronti delle valenze ambientali della loro attività e aumentare la consapevolezza di residenti e fruitori del Parco nei confronti delle valenze ambientali delle attività agricole.

 

 

Il progetto “Papaveri e Fiordalisi” viene proposto grazie alle esperienze che si sono diffuse negli ultimi anni, in particolare al C.F.U di Italia Nostra presso i terreni di Bosco in Città e al Parco Agricolo Sud Milano. “Con la collaborazione delle aziende agricole del Parco, i semi di questi fiori sono stati aggiunti a quelli del frumento al momento della semina, in autunno” ha spiegato Giovanni Zardoni, membro del consiglio del Parco. “Si tratta di un’iniziativa utile oltre che bella da vedere, un motivo in più per passeggiare in questi luoghi. L’unica raccomandazione è di non entrare a cogliere i fiori, per non danneggiare in modo irreparabile i cereali seminati”. Per tutti la parola d’ordine è guardare, scattare ma non toccare.



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco