Statistiche di accesso
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
Merateonline > Cronaca > dal territorio
Scritto Venerd 28 maggio 2010 alle 17:41

Brivio: morto Aldo della Bella Venezia
Il paese piange il suo ultimo pescatore

Brivio

"Alla fine la malattia ha avuto la meglio, mettendo fine alla lunga progressiva ritirata di mio padre" così Carlo Ariberto Mandelli, gestore insieme allo sorella Chiara del Ristorante "La Bella Venezia" ha riassunto la scomparsa del padre Aldo, l`ultimo pescatore professionista di Brivio.

 

 

 

 

Il pescatore Aldo Mandelli

 

 

 

Con la dipartita di Aldo Mandelli termina la decennale storia dei pescatori dell`Adda, uomini che si guadagnavano da vivere gettando le reti nelle acque tranquille di quel fiume che per loro è sempre stato "il lag de Brivi".

 

 

 

 

 

"Mio padre era malato da diversi anni ma fino al 2008 è sempre uscito per andare a pescare" ha ricordato il figlio. "In questi anni ho sempre continuato a pagagli la tessera da pescatore professionista. Sapevo che la cosa gli faceva piacere e sono sicuro che se si fosse ripreso avrebbe ricominciato la sua attività". L`amore per la pesca e per l`Adda era scritto infatti nel sangue del signor Mandelli, figlio e nipote di pescatori.

 

 

 

 


Seguendo le orme del nonno Innocente Carlo e del padre Modesto, Aldo, classe 1920, cominciò a pescare all`età di 11 anni procurando lucci, anguille, pesce persico, alborelle e altre specie di cui allora il fiume era ricco per il ristorante di famiglia, dove non era difficile trovarlo ai fornelli dopo la nottata di pesca. Una vita sicuramente difficile la sua, come quella dei tanti brieviesi che allora vivevano di pesca. "Era dura, ma quello che la natura mi ha dato in cambio non è misurabile. I tramonti, le albe, le prime stelle del mattino, i colori che cambiano da un`ora all`altra, da una stagione all`altra. E il silenzio in particolare, un profondo meraviglioso silenzio" aveva raccontato Aldo qualche anno fa, parlando dell`attività cui ha dedicato l`intera sua esistenza.

 

 

 


Aldo Mandelli lascia, a pochi mesi dal traguardo dei 90 anni, la moglie e i tre figli Beatrice, Chiara e Carlo Ariberto. I funerali si svolgeranno lunedì 31 maggio con partenza dall`abitazione di via Bella Venezia 1, da cui Aldo godeva della vista di quel tratto di fiume così noto e tanto amato.



A.M.



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco